Se non visualizzi correttamente il menu, attiva JavaScript nelle impostazioni del tuo browser.
collegamento al menù di testata
collegamento all´area di login
collegamento al menù principale
collegamento all´area di ricerca
collegamento alla sezione del servizio Equitalia (Servizio Verifica Inadempimenti)
collegamento alla sezione del servizio Sistema a rete
collegamento al menù di fondo

Acquistinretepa - Menù di testata

Acquistinrete della Pubblica Amministrazione

acquistinretepa.it Il portale degli acquisti della Pubblica Amministrazione

Menù di terzo livello

In primo piano

 
IN PRIMO PIANO
Nuove merceologie per il Mercato Elettronico della PA
25 bandi attivi, più di 6 milioni di offerte pubblicate e di 43.000 imprese abilitate. Questo è oggi il Mercato Elettronico della P.A., nato nel 2002 e cresciuto in questi anni a un ritmo estremamente sostenuto, sia grazie alla continua introduzione di nuove categorie merceologiche sia grazie al coinvolgimento sempre più ampio delle imprese sul territorio. Rispetto allo scorso anno, il valore degli acquisti transitati sul MePA è già aumentato del 42% e il numero delle transazioni del 33%.
Ma la crescita non si arresterà qui, anche grazie alle nuove categorie merceologiche appena introdotte per gli acquisti sotto-soglia della Pubblica Amministrazione.

News

 
NEWS
31/07/2015

Gas Naturale 7 - Lotto 2, attivazione Plafond

Si comunica che in data 31 luglio 2015 per la convenzione “Gas Naturale ....
31/07/2015

Apparecchiature multifunzione 24 – noleggio – Variazione Fax Assistenza tecnica – Lotti 2 e 4

Si segnala che relativamente alla convenzione “Apparecchiature multifunzione ....

Area Parola alla PA

LA PAROLA ALLA PA
 Roma Capitale risponde con Acquisti in Rete
Intervista a Rosaria Fattori, Direttore del Dipartimento Comunicazione di Roma Capitale

Come è organizzata la gestione degli acquisti di Roma Capitale e in particolare del Dipartimento Comunicazione?
Roma Capitale, nella gestione delle procedure di acquisto, osserva ovviamente il disposto della normativa comunitaria e nazionale di riferimento. A partire dal 2010, con il programma “Centrale unica degli Acquisti” adottato dall’Amministrazione e la costituzione del relativo Dipartimento Razionalizzazione della Spesa, una quota crescente di acquisti, in particolare per i beni e i servizi di uso comune, è stata centralizzata. In altri casi, per esempio nei settori utilities, IT e TLC, gli acquisti vengono effettuati secondo un modello organizzativo condiviso, dove il Dipartimento Razionalizzazione è di supporto, per la definizione della relativa strategia di acquisto, alla Struttura / Dipartimento titolare della spesa e della gestione contrattuale.
Dove possibile, e a prescindere dall’importo, si fa ovviamente ricorso alle Convenzioni attive di Consip e al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione.