inail

Reti cablate e wireless per una scuola che si evolve

Per dotare gli edifici scolastici di un’infrastruttura di rete capace di coprire gli spazi didattici e amministrativi delle scuole e di consentire la connessione alla rete da parte del personale scolastico, delle studentesse e degli studenti, il Ministero dell’Istruzione, con l’Avviso n. 20480 del 20 luglio 2021, ha promosso la realizzazione di reti locali, sia cablate che wireless, all’interno delle istituzioni scolastiche.

L’intervento è finanziato con i fondi resi disponibili dall’Unione Europea per promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia (REACT-EU), nell’ambito del Programma operativo nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR). L’intervento è, inoltre, ricompreso all’interno del complessivo Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), di cui al regolamento UE n. 2021/241 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 febbraio 2021.

Le istituzioni scolastiche beneficiarie del finanziamento potranno realizzare o potenziare reti locali - di singoli edifici scolastici o estese ad aggregati di edifici - prevedendo il ricorso a tecnologie wired (cablaggio) e wireless (WiFi), LAN e WLAN, attraverso la fornitura di materiali e strumenti per la realizzazione di cablaggi strutturati, fornitura e installazione di apparati attivi, switch, prodotti per l’accesso wireless, dispositivi per la sicurezza delle reti e servizi, compresi i dispositivi di autenticazione degli utenti (personale scolastico e studenti), fornitura e installazione di gruppi di continuità, posa in opera della fornitura ed eventuali piccoli lavori edilizi strettamente indispensabili e accessori.

Gli interventi dovranno essere realizzati, collaudati e rendicontati dalle scuole entro il 31 dicembre 2022.

Dal punto di vista operativo, l’Avviso prevede che le scuole che hanno ottenuto il finanziamento possano approvvigionarsi attraverso gli strumenti messi a disposizione da Consip sul Portale Acquisti in rete, sulla base della normativa vigente, e quindi attraverso le Convenzioni e il Mercato Elettronico della P.A., con Richieste di offerta (RDO), Trattative diretta e Ordini diretti di acquisto (ODA), quando applicabili.

Per quanto riguarda il Mercato Elettronico, è disponibile il bando Beni e, in caso di negoziazione, per facilitare lo svolgimento della procedura da parte delle scuole, è stato predisposto un modello di capitolato tecnico che può essere adottato dalla scuola utilizzando la riga unica per forniture a corpo denominata PON Reti locali, cablate e wireless, per le scuole contenente gli aspetti tecnici relativi alla fornitura di prodotti e servizi per la realizzazione, manutenzione e gestione di reti locali nelle istituzioni scolastiche nel quadro della procedura di affidamento finalizzata a pervenire alla stipula di un contratto di fornitura. Gli istituti scolastici possono quindi accedere dopo il login al bando Beni, selezionare il pulsante in alto a destra Crea RDO e inserire nella ricerca parte del nome della scheda tecnica Forniture a corpo per PON Reti locali, cablate e wireless, per le scuole. Una volta selezionata la scheda. sarà possibile avviare una negoziazione, tramite RDO o Trattativa diretta.

Per lo strumento delle Convenzioni, invece, l’iniziativa Reti locali 7, quando nuovamente disponibile, metterà a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni locali tre lotti a seconda delle regioni di appartenenza - ovviamente nel limite dei massimali disponibili per ciascun lotto - con acquisto tramite Ordine diretto.