Soggetti Aggregatori
Ti trovi in DM Fondo per l’aggregazione degli acquisiti di beni e servizi di cui all’art. 9, comma 9, del DL 66/2014
collegamento al menù di testata
collegamento all"area di login
collegamento al menù principale collegamento al contenuto
DM Fondo per l’aggregazione degli acquisiti di beni e servizi di cui all’art. 9, comma 9, del DL 66/2014

Il Fondo per l'aggregazione degli acquisti di beni e di servizi, istituito dall’art. 9, comma 9, del D.L. 66/2014,convertito, con modificazioni, con legge 23 giugno 2014,n. 89, è destinato al finanziamento delle attività svolte dai soggetti aggregatori al fine di garantire la realizzazione degli interventi di razionalizzazione della spesa.

Al fine di proseguire nell'attuazione del sistema dei soggetti aggregatori, consentendo lo svolgimento delle attività dirette alla realizzazione degli interventi di razionalizzazione della spesa, con il decreto del Ministero dell'economia e delle finanze 15 settembre 2020 pubblicato su Gazzetta Ufficiale, serie generale n.263 del 23 ottobre 2020, sono stabiliti i criteri di ripartizione delle risorse del Fondo per l'anno 2020.

Sono pubblicati i modelli per la richiesta di accesso al Fondo per l’anno 2020. Si ricorda che per accedere al Fondo 2020, il soggetto aggregatore dovrà inviare un’istanza firmata digitalmente, conforme ai modelli pubblicati, esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica certificata soggettiaggregatori@pec.mef.gov.it entro il 31 gennaio 2021.


Allegati