Sistema dinamico di acquisizione

È un mercato digitale aperto e flessibile in cui è possibile effettuare un processo di acquisizione interamente elettronico per importi sopra la soglia comunitaria.

Nel Bando istitutivo vengono definiti i requisiti di partecipazione (spesso articolati in "classi", merceologiche o di fatturato) per abilitare i fornitori che le Amministrazioni potranno poi invitare a partecipare agli Appalti Specifici. Nel bando possono essere anche fissate le regole generali per la competizione, predefinendo i criteri di aggiudicazione e "modelli" utili a gestire gli Appalti Specifici.


Come funziona lo SDAPA:


La procedura prevede due fasi:

  1. Fase 1 – Consip pubblica un Bando istitutivo per una o più categorie merceologiche a cui i fornitori possono abilitarsi
  2. Fase 2 – Le Amministrazioni pubblicano e aggiudicano gli Appalti specifici, a cui possono partecipare i fornitori invitati e ammessi a presentare offerta.

Per l’aggiudicazione degli appalti, le Amministrazioni seguono le norme della procedura ristretta. Il Sistema dinamico - per tutto il periodo di validità del singolo bando di riferimento - è aperto a tutti gli operatori economici che soddisfino i criteri di selezione.

I principali vantaggi dello SDAPA sono:


Per le Amministrazioni:

  • Digitalizzazione end-to-end del processo d’acquisizione
  • Dinamismo della partecipazione grazie alla continua apertura dello strumento ai fornitori che soddisfino i criteri di selezione
  • Trasparenza e concorrenzialità della procedura
  • Possibilità di soddisfazione di esigenze specifiche ed eterogenee

Per i Fornitori:

  • Apertura permanente dello strumento
  • Accesso a un mercato eterogeneo della domanda pubblica
  • Processo interamente digitalizzato
  • Garanzia di massima concorrenza, trasparenza e parità di trattamento