Accordi quadro

Sono contratti quadro aggiudicati da Consip a uno o più fornitori, a seguito della pubblicazione di specifici bandi. Sulla base delle condizioni fissate da Consip nel Bando, le Amministrazioni possono espletare le proprie gare (Appalti specifici).


Come funziona l’Accordo quadro:


Gli Accordi quadro definiscono le clausole generali che, in un determinato periodo temporale, regolano i contratti da stipulare. Accedendo alla Vetrina degli Accordi quadro o navigando nel catalogo prodotti è possibile verificare l'offerta di beni e/o servizi disponibili e per i quali è possibile negoziare i singoli contratti.


La procedura prevede due fasi:

Fase 1 – Consip pubblica specifici Bandi e stipula del contratto con uno o più fornitori

Fase 2 – Le Amministrazioni indicono e aggiudicano i singoli Appalti specifici, negoziando direttamente con i fornitori condizioni contrattuali personalizzate sulla base delle proprie esigenze.

Per le Amministrazioni:

  • Semplificazione dei processi per acquisti ripetuti
  • Incremento dell’efficienza amministrativa grazie alla riduzione dei costi di processo
  • Miglior rapporto qualità / prezzo correlato ad una maggiore competizione tra i fornitori
  • Migliore gestione dei rischi legati al mercato della fornitura e ai costi di transazione
  • Riduzione del costo di gestione delle scorte derivante dalla grande flessibilità nella pianificazione dei fabbisogni, sia in termini temporali che quantitativi

Per i Fornitori:

  • Semplificazione e trasparenza della relazione con la P.A., attraverso la standardizzazione delle procedure
  • Riduzione end-to-end delle tempistiche delle procedure in fase di Appalto specifico
  • Estensione dell’arco temporale in cui è possibile operare all'interno di un mercato pre-selezionato di cui si conoscono i concorrenti