sfondoNewsletter
Sul MePA nuovi servizi per la progettazione delle opere di ingegneria civile

Si chiama “Servizi professionali di progettazione e verifica della progettazione di opere di ingegneria civile” la nuova categoria del bando Servizi creata per guidare le Amministrazioni in tutte le fasi del processo di progettazione: dal progetto di fattibilità tecnica / economica al progetto esecutivo - con la possibilità di restituzione secondo il processo Building Information Modelling (BIM) – fino alla verifica dei modelli BIM, parte integrante della verifica della progettazione secondo quanto indicato dalla norma UNI 11337.

L’offerta di servizi presenti sul Mercato Elettronico continua così a crescere, in un’ottica di copertura sempre più ampia dei fabbisogni delle Pubbliche Amministrazioni. Di volta in volta, le categorie di abilitazione sono rimodulate e approfondite, aumentando la disponibilità di servizi.

Nella nuova categoria è confluito il servizio di valutazione della vulnerabilità sismica, precedentemente disponibile nell’ambito della categoria “Servizi Professionali - Architettonici, di costruzione, ingegneria, ispezione e catasto stradale”.

La nuova categoria “Servizi professionali di progettazione e verifica della progettazione di opere di ingegneria civile” si articola, quindi, in quattro sotto-categorie:

  • Valutazione della vulnerabilità sismica di opere di ingegneria civile
  • Progettazione di opere di ingegneria civile
  • Verifica della progettazione di opere di ingegneria civile
  • Verifica dei modelli BIM - Building Information Modelling

Adottando un modello BIM, le Amministrazioni usufruiscono, da un lato, di una corretta base per “l’appaltabilità” dei lavori associati alla progettazione e, dall’altro, dell’informatizzazione di tutti gli aspetti inerenti la gestione dell’immobile. Il primo aspetto è assicurato attraverso l’integrazione in un unico modello delle informazioni utili in ogni fase della progettazione - da quella architettonica a quella strutturale, impiantistica, energetica e gestionale - offrendo molteplici vantaggi come una maggiore efficienza e produttività, costi ed errori minori, maggiore interoperabilità, massima condivisione delle informazioni, controllo più puntuale e coerente del progetto. Il secondo aspetto garantisce, invece, un’elaborazione virtuale del ciclo di vita dell’edificio, anche dopo la fase di progettazione. In tal modo è più semplice monitorare la vetustà dei materiali e programmare meglio, ad esempio, la manutenzione degli impianti.

Nell’ambito della nuova categoria, i professionisti possono naturalmente scegliere l’ambito merceologico in cui prestare i propri servizi, selezionando almeno una tra le quattro sotto-categorie precedentemente elencate.

Tutta la documentazione aggiornata è stata pubblicata nella scheda del bando Servizi.

Per saperne di più …