collegamento al menù di testata
collegamento all"area di login
collegamento al menù principale
collegamento all"area di ricerca
collegamento al contenuto
collegamento al menù di fondo

Acquistinretepa - Menù di testata

Acquistinrete della Pubblica Amministrazione

acquistinretepa.it Il portale degli acquisti della Pubblica Amministrazione
Acquistinretepa.it: la risposta alle tue esigenze!

Menù di terzo livello

 

Ti trovi in La Fatturazione elettronica

La Fatturazione elettronica

La Legge 244/2007, modificata dal Decreto Legislativo 201 del 2011, ha istituito l’obbligo di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (articolo 1, commi 209-214). Sulla base di tale previsione, la Pubblica Amministrazione non potrà più accettare le fatture in forma cartacea, né procedere al relativo pagamento.

La norma ha previsto le seguenti scadenze:

  • dal 6 giugno 2014 per Ministeri, Agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza
  • dal 31 marzo 2015, per le rimanenti Amministrazioni, incluse quelle individuate come amministrazioni locali nell’elenco ISTAT, come meglio riportato nella circolare n°1/DF

Inoltre, a partire dai tre mesi successivi a queste date, le P.A. non possono procedere al pagamento, neppure parziale, fino all’invio del documento in forma elettronica.

La Finanziaria 2008 ha stabilito che la trasmissione delle fatture elettroniche destinate all’amministrazione dello stato debba avvenire attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), ovvero il sistema informatico deputato alla ricezione delle fatture elettroniche, all’esecuzione di controlli sui file ricevuti e alla trasmissione delle fatture elettroniche destinate all’Amministrazione dello stato.

La Fattura Elettronica è un file XML (eXtensible Markup Language) elaborato secondo il formato e il tracciato definito dal Sistema di Interscambio, la cui autenticità dell’origine e l’integrità del contenuto sono garantite tramite l’apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura.

Conformemente a quanto previsto dalla norma (art.4, DM 55/2013), nell’ambito delle "Misure di supporto per le piccole e medie imprese", il Ministero dell’Economia e delle Finanze mette a disposizione delle PMI abilitate al MePA i servizi e gli strumenti di natura informatica in tema di generazione, trasmissione e conservazione delle fatture nel formato previsto dal Sistema di Interscambio, nonché i servizi di comunicazione con il predetto Sistema.

Il servizio è disponibile per le PMI abilitate al MePA in possesso di almeno un catalogo attivo al momento dell’adesione. Per rientrare tra le PMI, l’impresa richiedente deve possedere i requisiti soggettivi previsti dalla "Raccomandazione della Commissione europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003", ossia:

  1. numero di dipendenti NON superiore a 250
  2. fatturato dell’ultimo bilancio chiuso NON superiore a 50 milioni di euro oppure
  3. totale di bilancio (attivo patrimoniale) NON superiore a 43 milioni di euro

I requisiti "2." e "3." sono alternativi. L’assenza di entrambi i requisiti non consentirà di richiedere l’adesione al servizio di Fatturazione Elettronica offerto da www.acquisitinretepa.it.

Per maggiori informazioni consulta la sezione HELP del portale.


Link utili